Home . Fatti . Esteri . Libia, ambasciatore Usa a Roma: "Amico di Renzi, lavoriamo con Italia"

Libia, ambasciatore Usa a Roma: "Amico di Renzi, lavoriamo con Italia"

ESTERI
Libia, ambasciatore Usa a Roma: Amico di Renzi, lavoriamo con Italia

L'Ambasciatore Americano John R. Philips in visita ufficiale a Pisa al Palazzo del Comune e alla Scuola Santa Anna per parlare della riforma della giustizia e dei potenziali economici, Nella foto:L'Ambasciatore entrando alla Sant'Anna. (ROBERTO CAPPELLO, PISA - 2015-02-26) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

"Io sono amico" di Matteo Renzi, sulla Libia "lavoriamo in stretta connessione" con l'Italia. E' quanto ha detto l'ambasciatore americano a Roma, John Philips, parlando alla scuola di giornalismo dell'Università di Salerno accolto dal vice direttore del Tg1 Gennaro Sangiuliano all'indomani della sua precisazione all'intervista del Corriere della Sera sull'impegno italiano in Libia. "Ieri ero leggermente irritato perché alcune dichiarazioni rese sono state riportate in maniera non chiara" ha ammesso l'ambasciatore, sottolineando di essere "amico del vostro presidente del Consiglio, la nostra amicizia dura da 7 anni".

Renzi: "Con me Italia non andrà in guerra, non è videogioco"

"La situazione in Libia è molto pericolosa, incerta e complessa - ha sottolineato - Gli Stati Uniti stanno lavorando per una soluzione di lunga prospettiva che dia stabilità a questo Paese. Stiamo lavorando, in stretta connessione con i nostri alleati fra cui ovviamente l'Italia".

"L'Italia ha dichiarato, e anche gli Stati Uniti hanno dichiarato, che se in Libia si crea un governo di ampia convergenza, nel quadro di una missione delle Nazioni Unite, si può valutare un'assistenza anche e soprattutto con l'Italia - ha ricordato ancora l'ambasciatore Philips - L'Italia ha tradizioni storiche in Libia ed è interessata a stabilizzare il Mediterraneo per controllare il flusso migratorio".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI