Home . Fatti . Esteri . Egiziano scomparso a Roma, indaga la procura. Mistero sulla vicenda

Egiziano scomparso a Roma, indaga la procura. Mistero sulla vicenda

ESTERI
Egiziano scomparso a Roma, indaga la procura. Mistero sulla vicenda

Il presidente egiziano Abd Al Fattah Al Sisi (Xinhua)

Da circa quattro mesi la Procura della Repubblica di Roma sta indagando sulla scomparsa di un cittadino egiziano già titolare di un autolavaggio al quartiere Aurelio. Di lui, Adel Moawad Heital, si parla in un'intervista fatta dal presidente egiziano Abd Al Fattah Al Sisi a 'La Repubblica'.

La scomparsa è avvenuta nella notte tra il 4 e il 5 ottobre dello scorso anno dopo che Heital aveva disdetto il contratto di affitto della stanza dove abitava e dopo aver prelevato con il bancomat la somma di 1.100 euro. Dalle indagini svolte fino ad oggi non sono emersi particolari che possano far collegare l'uomo a fatti criminali. Nonostante l'impegno degli investigatori finora non si è trovata traccia di lui.

Nel corso degli accertamenti sono stati ascoltati come testimoni un connazionale con il quale aveva trascorso la serata della scomparsa, nonché il figlio; i due però non hanno fornito nulla di utile per far luce sul caso.

Chi è l'egiziano scomparso - Ha grande evidenza, sulla stampa del Cairo, la vicenda dell'uomo scomparso in Italia. Una vicenda che appare come il tentativo di creare un 'caso Regeni egiziano' quasi a controbilanciare quello del ricercatore italiano ucciso il mese scorso. La vicenda viene comunque seguita dalla Farnesina, in stretta collaborazione con il Viminale, cui ha segnalato il caso e che ha competenza per le relative indagini.

Il quotidiano 'El Watan' ha parlato con la famiglia dell'uomo scomparso a Roma, Adel Abdel Khaleq Haykal, originario del villaggio di Shabra Malas, nel governatorato di Gharbia, a nord del Cairo. L'uomo è sposato da 18 anni con una donna libica, dalla quale ha avuto quattro figli. I due sono emigrati in Italia, a Roma, dove Haykal lavorava come 'chef' in un ristorante.

"Dove è il governo mentre i nostri figli vengono maltrattati all'estero?", si è domandata la madre dell'uomo, intervistata da 'El Watan'. "Speriamo che non sia morto - ha aggiunto - In quel caso lo vogliamo seppellire, così da porre fine al tormento che stiamo vivendo da mesi".

La moglie di Haykal ha spiegato al quotidiano i particolari della scomparsa del marito: "E' sparito da circa cinque mesi - ha riferito - non sappiamo più nulla di lui. Era rientrato in Italia dopo tre mesi passati in Egitto, all'inizio dell'anno scorso, con i nostri quattro figli". Il 4 ottobre, ossia due giorni prima di sparire nel nulla, Haykal ha chiamato la moglie.

"Mi ha detto che tutto andava bene, ma mi ha raccontato che c'erano stati alcuni problemi tra lui e la proprietaria del ristorante a causa di un ritardo nei pagamenti a lui dovuti e per questo avevano litigato. Poi è sparito" ha raccontato la donna, che ha chiesto alle "autorità italiane di assumersi la responsabilità della scomparsa".

Il figlio Muawad ha raccontato di come il padre fosse ben integrato in Italia e in buoni rapporti con i colleghi di lavoro e con il vicinato. "Poche ore prima di sparire - ha spiegato - si trovava in compagnia di un suo collega di nome Barakat che lavora in Francia e che spesso andava a trovarlo".

Muawad ha raccontato che la famiglia ha subito denunciato alle autorità italiane la scomparsa di Haykal, accusandole di essersi "limitate ad adottare misure amministrative ordinarie, poiché in possesso di cittadinanza egiziana e immigrato".

Alcuni giorni fa un altro quotidiano egiziano, ovvero 'Shorouk news', aveva annunciato la scomparsa di "un giovane egiziano", identificato però con il nome di Adel Muawad Haykal (il nome con cui 'El Watan' si riferisce al figlio dello scomparso). Citando una "fonte della sicurezza", 'Shorouk news' spiegava che l'uomo era scomparso "in circostanze misteriose in Italia dopo una lite con un giovane italiano".

Il giornale precisava che fino a quel momento le autorità egiziane non avevano informazioni sulle circostanze della scomparsa e che "l'ambasciata egiziana in Italia ha chiesto alla polizia italiana di prendere in esame il caso".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.