Home . Fatti . Esteri . Poliziotti scagionati per morte afroamericana, proteste a Los Angeles

Poliziotti scagionati per morte afroamericana, proteste a Los Angeles

ESTERI
Poliziotti scagionati per morte afroamericana, proteste a Los Angeles

(Foto Afp)

Centinaia di persone hanno protestato davanti al quartier generale della polizia di Los Angeles (Lapd) dopo che due poliziotti sono stati scagionati per la morte di Redel Jones, una 30enne afroamericana. Urla di protesta hanno accolto la notizia che una commissione interna della polizia aveva stabilito che i due agenti non hanno violato le regole di comportamento stabilite.

La folla, trattenuta dalla transenne, ha urlato lo slogan 'Black lives matters' ('Le vite dei neri contano') nel clima surriscaldato di questi giorni in cui almeno 3 afroamericani sono stati uccisi dagli agenti. La manifestazione, mentre ieri a Dallas si celebrava il rito funebre per l'uccisione di cinque agenti da parte di un cecchino afroamericano, si è svolta senza incidenti e con nessun arresto.

La Jones fu uccisa nell'agosto 2015. Secondo la polizia la sua descrizione corrispondeva a quella di una afroamericana che 20 minuti prima aveva rapinato 80 dollari in una vicina farmacia. La Jones si sarebbe inoltre diretta verso gli agenti con un coltello. Ma una donna che ha assistito alla scena dalla sua automobile ha raccontato al Los Angeles Times che la Jones stava invece scappando dalla polizia e non si è mai rivolta verso gli agenti. Da mesi la Jones è un simbolo per gli afroamericani di Los Angeles e il suo nome appare su cartelli di protesta e su Twitter. Il marito, Marcus Jones, ha chiesto invano giustizia all'audizione che si è tenuta ieri davanti alla commissione interna della polizia, spiegando che il figlio 13enne gli aveva chiesto in lacrime di parlare a nome della madre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.