Home . Fatti . Esteri . Usa, suprematista pugnala un afroamericano: stava baciando una ragazza bianca

Usa, suprematista pugnala un afroamericano: stava baciando una ragazza bianca

ESTERI
Usa, suprematista pugnala un afroamericano: stava baciando una ragazza bianca

(Xinhua)

Un ragazzo afroamericano ed una ragazza bianca che si stavano baciando all'uscita di un ristorante di Olympia, nello stato di Washington, sono stati aggrediti e pugnalati da un uomo che poi ha dichiarato essere un suprematista bianco. Il giovane afroamericano, che è stato colpito ad un fianco in modo non grave, è riuscito a bloccare l'aggressore fino all'arrivo della polizia.

L'uomo, Daniel Rowe di 32 anni, ha subito ammesso di aver aggredito la coppia dichiarandosi vicino ai gruppi razzisti bianchi. Inoltre Rowe, che ha diversi tatuaggi che inneggiano al "White power", ha criticato il movimento Black Live Matter.

Gli inquirenti hanno incriminato l'uomo - per il quale è stata fissata una cauzione di mezzo milione di dollari - per duplice aggressione, con l'aggravante di crimine commesso con motivazione d'odio razzista.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.