Home . Fatti . Esteri . 'Vediamo se il giubbotto antiproiettile è ok', il cugino gli spara e lo uccide

'Vediamo se il giubbotto antiproiettile è ok', il cugino gli spara e lo uccide

ESTERI
'Vediamo se il giubbotto antiproiettile è ok', il cugino gli spara e lo uccide

(Fotogramma)

"Vediamo se il giubbotto antiproiettile funziona ancora". Il 23enne Joaquin Mendez è morto per un assurdo test. Il giovane di Tampa, in Florida, ha chiesto al cugino Alexandro Garibaldi di aiutarlo a verificare l'integrità di un giubbotto antiproiettile, come si legge sul Guardian. Mendez ha indossato la protezione, il cugino ha fatto fuoco mirando al petto e ha ferito mortalmente il bersaglio.

Mendez è stato trasportato in ospedale, dove è morto. Inizialmente Garibaldi ha dichiarato di aver trovato il cugino ferito in giardino. Le parole di un testimone, però, hanno permesso alla polizia di ricostruire i fatti. All'interno della casa, inoltre, è stato ritrovato il giubbotto perforato da un proiettile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.