Home . Fatti . Esteri . Iraq, scoperta prigione dell'Is a sud di Mosul: 1000 persone liberate

Iraq, scoperta prigione dell'Is a sud di Mosul: 1000 persone liberate

ESTERI
Iraq, scoperta prigione dell'Is a sud di Mosul: 1000 persone liberate

(Afp)

Le forze di sicurezza irachene hanno scoperto un edificio utilizzato dai jihadisti dell'Is come "prigione" nella zona di al-Shura, nel sud della provincia di Ninive, dove erano rinchiuse "più di mille persone" ora tornate in libertà. Secondo Hussam al-Din al-Abbar, componente del consiglio provinciale di Nineve citato dall'agenzia di stampa iraniana Fars, nella "prigione sotterranea" a sud di Mosul erano rinchiusi anche soldati e poliziotti iracheni.

"I jihadisti dell'Is hanno torturato e catturato migliaia di abitanti di Ninive e si sono resi responsabili di molti crimini ai danni dei cittadini che violavano le loro 'leggi' - ha detto - Le persone liberate sono state trasportate in un luogo sicuro".

Le forze di sicurezza irachene hanno annunciato di aver ripreso il controllo del distretto di al-Shura lo scorso 18 ottobre all'indomani dell'avvio dell'offensiva per riconquistare la città di Mosul, finita nel giugno 2014 nelle mani dell'Is.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI