Los Angeles, sparatoria ad un seggio: 1 morto e 3 feriti

E' di un morto e tre feriti il bilancio di una sparatoria nei pressi di un seggio elettorale ad Azusa, alle porte di Los Angeles. Lo ha riferito lo sceriffo della contea, Jeff Scroggin, secondo cui si cerca almeno un sospetto armato. La sparatoria è avvenuta intorno alle 14 ora locale. La polizia ha avvertito i residenti di restare a casa.

Il seggio elettorale e due vicine scuole sono state evacuate, ha riferito il capo della polizia di Azusa Steve Hunt, aggiungendo che la situazione non è 'stabile' e che un uomo armato di un fucile d'assalto si è barricato all'interno di una casa. Un'altra persona è a terra davanti a casa, ha detto ancora Hunt che però non è in grado di capire in che condizioni sia.

E' ancora presto per poter chiarire la ragioni di tale gesto ma l'obiettivo sembrerebbe essere l'area residenziale e non il seggio. "Non abbiamo alcun contatto con il sospettato", ha precisato Hunt. Un uomo che si trovava all'interno del seggio elettorale quando c'è stata la sparatoria ha riferito di aver sentito gli spari prima che venissero chiuse le porte. "Appena avvenuta la sparatoria, la polizia ci ha detto di rimanere all'interno e noi ci siamo chiusi dentro", ha aggiunto.