Home . Fatti . Esteri . Squadra di paperoni per Trump, la più ricca della storia americana

Squadra di paperoni per Trump, la più ricca della storia americana

ESTERI
Squadra di paperoni per Trump, la più ricca della storia americana

Donald Trump (Afp)

Una squadra di milionari da far impallidire il governo dell'ex presidente George W. Bush nel 2001. E' quella che sta formando il presidente eletto Donald Trump e che, sottolinea il Washington Post, si profila come "la più ricca della storia moderna americana". L'Amministrazione Bush, scrive il quotidiano americano, vantava un patrimonio complessivo stimato in circa 250 milioni di dollari, appena un decimo della ricchezza di Wilbur Ross, scelto da Trump per ricopre il ruolo di ministro del Commercio.

Ma tra le prime nomine del tycoon figurano diversi multimilionari, l'erede di una mega-fortuna e due miliardari certificati Forbes, la famiglia di uno dei quali vale quanto quella del magnate industriale Andrew Mellon quando divenne segretario del Tesoro quasi un secolo fa. Molti degli altri incaricati da Trump sono nati ricchi, hanno frequentato scuole d'élite ed hanno continuato ad accumulare fortune ancora più grandi una volta diventati adulti.

E le prossime nomine di Trump potrebbero aggiungere ricchezza al suo parterre già da record. Harold Hamm - un magnate del petrolio che si è fatto da solo e che figura al 30esimo posto nella classifica di Forbes sui 400 uomini più ricchi d'America, con un patrimonio netto di 16,7 miliardi di dollari - è nella lista di Trump per il titolo di ministro dell'Energia. Andrew Puzder, un dirigente settore della ristorazione, è in pole per il ruolo di ministro del Lavoro.

Tornando alle nomine appena annunciate, il Washington Post ricorda il patrimonio di 2,5 miliardi di dollari di Wilbur Ross, evidenzia che il vice designato di Ross al Commercio Todd Ricketts "è figlio di un miliardario ed è comproprietario dei Chicago Cubs", e sottolinea il ruolo di Steven Mnuchin "che Trump ha nominato per guidare il dipartimento del Tesoro, come ex manager di Goldman Sachs, executive di un fondo speculativo e finanziatore di Hollywood".

Miliardaria anche Betsy DeVos, selezionata come futuro ministro dell'Istruzione: è la nuora di Richard DeVos, co-fondatore di Amway, la cui ricchezza di sua famiglia ammonta a 1,5 miliardi di dollari, secondo Forbes. Mentre Elaine Chao, prossimo ministro dei Trasporti, è la figlia di un magnate delle spedizioni marittime.

La ricchezza della squadra presidenziale, tuttavia - si legge ancora nel Washington Post - sfida le promesse elettorali populiste di Trump. I loro legami di affari, in particolare con Wall Street, hanno attirato le critiche dei democratici. "Si tratta di un gruppo - scrive il Washington Post - che da tempo spende molto per influenzare la politica. Mnuchin, Ross e DeVos hanno elargito centinaia di migliaia di dollari di contributi politici negli ultimi due anni, secondo OpenSecrets.org. Nell'ufficio di Manhattan di Ross, accanto a una finestra che si affaccia Central Park, c'è un tavolo pieno di foto che lo ritraggono con i candidati ai quali ha fatto donazioni, tra cui John A. Boehner, Michael Bloomberg e Bill Clinton".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI