L'appello del Papa: "Riprenda il dialogo tra israeliani e palestinesi"

Un "pressante appello" affinché "riprenda il dialogo fra Israeliani e Palestinesi, perché si giunga a una soluzione stabile e duratura che garantisca la pacifica coesistenza di due Stati all'interno di confini internazionalmente riconosciuti" viene elevato da Papa Francesco, durante l'udienza nella sala Regia del Palazzo Apostolico in Vaticano agli ambasciatori del corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede.

"Nessun conflitto può diventare un'abitudine, dalla quale sembra quasi che non ci si riesca a separare. Israeliani e Palestinesi hanno bisogno di pace. Tutto il Medio Oriente ha urgente bisogno di pace!", afferma il Pontefice, ricordando anche che "in Medio Oriente occorre porre fine al conflitto in Siria e favorire società pienamente riconciliate in Iraq e in Yemen", auspicando inoltre "la piena attuazione degli accordi volti a ristabilire la pace in Libia, dove è quanto mai urgente ricomporre le divisioni di questi anni".