Home . Fatti . Esteri . Usa, sanzioni contro 5 russi: due sono coinvolti in morte Litvinenko

Usa, sanzioni contro 5 russi: due sono coinvolti in morte Litvinenko

ESTERI
Usa, sanzioni contro 5 russi: due sono coinvolti in morte Litvinenko

Barack Obama e Vladimir Putin (Foto di repertorio, Afp)

L'amministrazione Obama ha deciso sanzioni contro cinque importanti personalità russe, tra cui due coinvolte nella morte, nel 2006, dell'ex agente del Kgb Alexander Litvinenko, oltre a un fedelissimo del presidente Vladimir Putin. Ai cinque, sulla base del cosiddetto 'Magnitsky Act', sono congelati i beni negli Stati Uniti e viene vietato l'ingresso in territorio americano.

I cinque russi finiti nella lista nera sono: Alexander Bastrykin, molto vicino a Putin e capo dell'agenzia investigativa federale, che ha guidato le campagne contro i dissidenti e le organizzazioni non governative straniere che operano in Russia, Gennady Plaksin, ex responsabile della Universal Savings Bank e Stanislav Gordiyevsky, ex funzionario dell'agenzia investigativa. Ci sono poi Andrei Lugovoi e Dmitry Kovtun, principali sospettati nella morte per avvelenamento di Litvinenko, nel novembre del 2006 a Londra, ricercati dalla giustizia britannica.

Il 'Magnitsky Act', firmato dal presidente Barack Obama nel 2012, prende il nome dall'avvocato Sergei Magnitsky, critico del Cremlino, arrestato con l'accusa di frode fiscale nel 2008 e morto l'anno dopo in prigione, si sospetta a cause delle torture subite. Finora, sulla base di questa legge, gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a 44 russi.

L'estensione della Lista Magnitsky è "un altro passo nella direzione del peggioramento artificioso delle relazioni bilaterali fra Russia e Stati Uniti", ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov senza aggiungere nulla su possibili risposte di Mosca. "Accogliamo positivamente qualsiasi opportunità per il dialogo, anche con le sanzioni", ha aggiunto Peskov, citato dall'agenzia Interfax, deplorando nuovamente il peggioramento delle relazioni nel corso del secondo mandato di Obama e auspicando "sviluppi positivi in futuro".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI