Home . Fatti . Esteri . Belgio, due nuovi arresti per gli attacchi di Parigi

Belgio, due nuovi arresti per gli attacchi di Parigi

ESTERI
Belgio, due nuovi arresti per gli attacchi di Parigi

(Afp)

Due persone sono state arrestate e formalmente incriminate in Belgio in relazione agli attacchi del 13 novembre 2015 a Parigi, rivendicati dallo Stato islamico. Lo ha annunciato oggi il procuratore federale belga spiegando che i sospetti, identificati come Farid K. e Meryem E. B. "sono sospettati di aver fornito a Khalid El Bakraoui i documenti falsi utilizzati durante i preparativi per gli attacchi a Parigi".

Bakraoui è stato uno dei tre attentatori suicidi dell'attacco del 22 marzo scorso a Bruxelles, costato la vita a 32 persone. L’uomo si fece esplodere nella stazione della metropolitana Maalbeek, un'ora dopo che gli altri due attentatori avevano colpito l'aeroporto di Zaventem.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI