Home . Fatti . Esteri . Trump: "Clapper mi ha chiamato, falso dossier su di me"

Trump: "Clapper mi ha chiamato, falso dossier su di me"

ESTERI
Trump: Clapper mi ha chiamato, falso dossier su di me

(Afp)

James Clapper, direttore dell'intelligence nazionale, "ieri mi ha chiamato per denunciare il dossier falso circolato illegalmente" e che contiene informazioni secondo cui il presidente eletto sarebbe sotto ricatto della Russia. Lo ha scritto su Twitter lo stesso Donald Trump, secondo cui quel rapporto "è stato costruito con falsi fatti".

Oggi il Daily Mail riporta che l'ex agente segreto britannico che ha compilato i dossier riguardo al materiale compromettente su Trump ha lasciato la sua casa nel Surrey e si è nascosto. Il tabloid precisa che l'uomo avrebbe paura di eventuali rappresaglie da parte della Russia. "E' terrorizzato per la sua incolumità", scrive il Daily Mail citando una fonte di agenzie di sicurezza britanniche.

La 'spy story' che potrebbe lanciare un'ombra imbarazzante sull'insediamento di Trump è iniziata nel settembre del 2015 quando un "ricco donor repubblicano che si opponeva con forza alla sua candidatura", ricostruisce oggi il New York Times che però non fornisce il nome del miliardario anti-Trump, ha messo i soldi per assoldare una società di Washington specializzata in "opposition research", vale a dire a trovare scheletri nell'armadio degli avversari.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI