Home . Fatti . Esteri . Brexit, la Scozia pronta al referendum per l'indipendenza

Brexit, la Scozia pronta al referendum per l'indipendenza

ESTERI
Brexit, la Scozia pronta al referendum per l'indipendenza

(Foto Afp)

Lo Scottish National party la prossima settimana avvierà l'iter per un nuovo referendum per l'indipendenza della Scozia. Lo ha annunciato la first minister scozzese e leader dell'Snp, Nicola Sturgeon. Parlando dalla sua residenza di Bute House, a Edimburgo, la Sturgeon ha detto che "è importante che la Scozia sia in grado di scegliere il proprio futuro in un momento in cui le opzioni sono più chiare di quanto lo siano ora, ma prima che sia troppo tardi per decidere il nostro cammino".

Secondo Sturgeon, "non c'è dubbio" che lo Scottish National Party disponga di un mandato per un secondo referendum, dopo il risultato del referendum sulla Brexit dello scorso giugno, nel quale il 62% degli scozzesi ha votato per rimanere all'interno dell'Unione europea. Il nuovo referendum per l'indipendenza, ha affermato la first minister scozzese, dovrebbe tenersi tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019, quando i dettagli dell'accordo per la Brexit tra Londra e Bruxelles saranno più chiari.

MAY - Theresa May accusa Nicola Sturgeon di "giocare" con il futuro del Regno Unito. La decisione della first minister scozzese di voler indire un nuovo referendum per l'indipendenza crea "divisione" e "enorme incertezza", ha detto la premier britannica alla Bbc. "La maggioranza degli scozzesi -ha aggiunto - non vuole un secondo referendum".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI