Home . Fatti . Esteri . Dalla Siria alla minaccia nucleare in Nordcorea, i temi del G7 Esteri

Dalla Siria alla minaccia nucleare in Nordcorea, i temi del G7 Esteri

ESTERI
Dalla Siria alla minaccia nucleare in Nordcorea, i temi del G7 Esteri

(AFP PHOTO)

Si apre oggi a Lucca la riunione dei ministri degli Esteri del G7 , con la partecipazione dell'Alto Rappresentante europeo, sotto la presidenza del ministro Angelino Alfano. Numerosi i temi in agenda per la due giorni di riunioni che vedranno al centro la Siria e gli ultimi preoccupanti sviluppi in Corea del Nord, con la recente allarmante espansione del suo programma balistico e nucleare.

La riunione si tiene almeno una volta all'anno tra i sette Paesi più industrializzati del mondo per "affrontare alcuni tra i temi internazionali più importanti che interessano la pace globale e la sicurezza" si legge sul sito della Farnesina, per "promuovere un ordine internazionale basato su regole consolidate, contrastare il terrorismo e l'estremismo violento, promuovere la stabilità, l'inclusione e la prosperità e sostenere gli sforzi dei Paesi terzi che condividono i loro stessi obiettivi".

La priorità è "l'eradicazione totale" dell'autoproclamato Stato islamico/Daesh dalle aree che controlla in Siria e in Iraq; sulla Libia, inoltre, "i ministri sottolineeranno il loro sostegno coerente per l'accordo politico di Skhirat e per un dialogo politico inclusivo e una riconciliazione nazionale", finalizzata alla "ricostituzione di istituzioni statali solide, in grado di garantire, tra l'altro, una migliore gestione dei flussi migratori e una maggiore capacità di contrasto delle attività criminali".

Anche il tema Iran nell'agenda, con la richiesta dei Paesi del G7 a tutte le parti di "dare piena attuazione al Joint Comprehensive Plan of Action, quale tappa per procedere verso la piena reintegrazione del Paese nella comunità internazionale". E ancora l'Africa e la crisi in Ucraina, passando anche per la necessità di un quadro strategico internazionale sulla sicurezza informatica, questione cruciale per la sicurezza della società.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI