Usa, Trump taglia le tasse: "Una riforma storica"

Il segretario al tesoro Usa, Steven Mnuchin, ha confermato che la Casa Bianca intende tagliare al 15% (dal 35%) l'aliquota della tassazione sulle imprese. La riforma fiscale 'targata' Trump, inoltre, porta dagli attuali sette a tre gli scaglioni di imposta per i singoli contribuenti (10%, 25%, 35%) molto più bassi rispetto ai massimi attuali (28%, 33% e 39.6%) e prevede un raddoppio delle deduzioni fiscali.

La Casa Bianca definisce la riforma "una delle più importanti della storia degli Stati Uniti", come hanno annunciato Mnuchin e Gary Cohn, consigliere economico del presidente Donald Trump.

Per Mnuchin, si tratta di tagli fiscali "massicci" che consentiranno di "liberare la crescita economica", insieme a proposte per ridurre gli oneri normativi e ridurre i disavanzi commerciali. "Abbiamo un'occasione per fare qualcosa di veramente grande", ha dichiarato Cohn.