Home . Fatti . Esteri . "Parlo francese perché l'inglese perde importanza", stoccata di Juncker

"Parlo francese perché l'inglese perde importanza", stoccata di Juncker

ESTERI
Parlo francese perché l'inglese perde importanza, stoccata di Juncker

(Afp)

"Ero indeciso se parlare in inglese o in francese. Parlerò in francese", dato che "l'inglese sta lentamente perdendo importanza in Europa". Lo dice il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, all'inizio del suo discorso nel corso della settima edizione della Conferenza sullo Stato dell'Unione, organizzata dall'Istituto Universitario Europeo a Firenze.

"E parlerò in francese - ha aggiunto Juncker - anche perché in Francia domenica prossima ci sono le elezioni e vorrei che i francesi capissero bene quello che ho da dire".

"Si parla spesso dei problemi e delle mancanze dell'Europa e non si parla mai dei successi dell'Europa, che sono tanti e impressionanti - ha sottolineato Juncker - L'Unione europea è una storia di successo, capace anche di creare una moneta unica, a costo anche di sacrifici. L'euro è un successo, l'euro protegge l'Europa dagli shock esterni".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI