Home . Fatti . Esteri . Jet russo intercetta caccia americano: nervi tesi sul Baltico

Jet russo intercetta caccia americano: nervi tesi sul Baltico

ESTERI
Jet russo intercetta caccia americano: nervi tesi sul Baltico

(U.S. Navy)

Scambio di accuse fra Stati Uniti e Russia per manovre "provocatorie" di aerei militari in corrispondenza del Baltico. Gli Stati Uniti hanno iniziato denunciando che un Su-27 russo ieri, dopo che la Russia ha annunciato di aver sospeso la linea di comunicazione militare con gli Usa sulla Siria, e di considerare gli aerei militari americani come potenziale obiettivo, è arrivato a meno di due metri da un aereo Usa da ricognizione RC-135 in corrispondenza del Baltico ed è rimasto al suo fianco per diversi minuti. La portavoce del comando europeo americano Meghan Henderson ha sottolineato che si è trattato di un avvicinamento "non sicuro" per l'elevata velocità di avvicinamento e per lo scarso controllo dell'aereo da parte del pilota russo.

Diversa la versione di Mosca, secondo cui l'Su-27 ha intercettato un aereo da ricognizione americano RC-135 diretto verso il confine russo, in corrispondenza del Mar Baltico e, mentre veniva scortato, l'aereo americano ha effettuato una manovra "provocatoria" virando verso l'aereo russo.

Come ha sottolineato il ministero della difesa di Mosca, citato dall'agenzia Tass, l'aereo russo ha "reagito" alla manovra di quello americano per poi continuare a scortarlo "fino a che non ha cambiato rotta lontano dal confine con la Russia". Mosca denuncia che negli ultimi giorni aerei da ricognizione Usa e Nato hanno effettuato oltre 15 voli sul Baltico, vicino al confine russo.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI