Home . Fatti . Esteri . Migranti bloccano autostrada per Calais, muore camionista

Migranti bloccano autostrada per Calais, muore camionista

ESTERI
Migranti bloccano autostrada per Calais, muore camionista

Immagine di repertorio (Afp)

Il ministro dell'Interno francese Gérard Collomb ha annunciato oggi che si recherà "presto" a Calais dove l'autista di un furgone è morto sull’autostrada in un incidente causato da un blocco stradale istituito da alcuni migranti. "Andrò per prima cosa a Calais e poi a Ventimiglia" vale a dire "dove ci sono i punti in cui stazionano" i migranti in Francia, ha detto al termine di una visita all'Ofpra (Ufficio francese per la protezione di rifugiati e apolidi) di Fontenay-sous-Bois (Val-de-Marne).

Nove cittadini eritrei sono stati trattenuti in quanto ritenuti responsabili dell’incidente avvenuto all'altezza del Comune di Guemps, a quindici chilometri da Calais. Dopo l'urto il veicolo, registrato in Polonia, ha preso fuoco e l'identità del conducente non è ancora nota.

Nel 2016, il cosiddetto campo di migranti della giungla a Calais è stato chiuso, ma centinaia di persone sono tornate nella zona nella speranza di raggiungere il Regno Unito. Prima dello smantellamento i blocchi stradali, spesso costruiti con pneumatici, massi o tronchi d'albero, venivano eretti regolarmente sull'autostrada A16 che porta al porto con lo scopo di rallentare i veicoli e cercare di salire a bordo.

Ora le barricate si sono semplicemente spostate di qualche chilometro e quello di ieri è il primo incidente dallo scorso anno, ma le associazioni dell'autotrasporto francesi FNTR e TLF hanno diramato una nota con cui chiedono al Governo provvedimenti "idonei e immediati" per contrastare questo fenomeno.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI