Home . Fatti . Esteri . Morto studente Usa in coma rilasciato da Corea del Nord

Morto studente Usa in coma rilasciato da Corea del Nord

ESTERI
Morto studente Usa in coma rilasciato da Corea del Nord

Otto Warmbier (fermo immagine da video)

È morto in un ospedale dell'Ohio Otto Warmbier, lo studente americano rilasciato dalla Corea del Nord nei giorni scorsi, dopo 17 mesi, in stato di coma con un trauma al cervello. Lo rende noto la famiglia in un comunicato diffuso dall'ospedale dell'Ohio, dove il giovane era ricoverato.

Warmbier, 22 anni, era stato condannato a 15 anni di lavori forzati da una corte nordcoreana dopo aver confessato tra le lacrime di aver rubato uno striscione di propaganda.

La famiglia ha ringraziato l'ospedale ma ha osservato che "sfortunatamente il terribile trattamento di torture ricevuto da nostro figlio per mano dei nordcoreani ha fatto sì che non fosse possibile altro esito di quello triste avvenuto oggi".

In una nota rilasciata dalla Casa Bianca, il presidente americano Donald Trump, ha definito "brutale" il regime di Pyongyang: "Il destino di Otto - afferma Trump - rafforza la determinazione della mia amministrazione per evitare che persone innocenti debbano affrontare tragedie simili a causa di regimi che non rispettano lo stato di diritto o un minimo di decenza umana. Gli Stati Uniti condannano ancora una volta la brutalità del regime nord-coreano mentre piangiamo la nostra ultima vittima".

"Io e Melania porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Otto Warmbier per la sua prematura scomparsa - sottolinea Trump - Non c'è niente di più tragico per un genitore che perdere un figlio nel fiore degli anni. I nostri pensieri e preghiere sono con la famiglia e gli amici di Otto, e con tutti quelli che lo amavano".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI