Home . Fatti . Esteri . Brexit, May ai cittadini Ue: "Nessuno dovrà partire"

Brexit, May ai cittadini Ue: "Nessuno dovrà partire"

ESTERI
Brexit, May ai cittadini Ue: Nessuno dovrà partire

Theresa May (AFP PHOTO)

Quella avanzata a grandi linee ieri sera dalla Gran Bretagna "è un'offerta equa e molto seria per i cittadini Ue che vivono nel Regno Unito. E il governo presenterà una proposta più dettagliata lunedì". Lo ha detto la premier britannica Theresa May, a margine del Consiglio Europeo a Bruxelles. 

"Voglio rassicurare tutti i cittadini Ue che sono nel Regno Unito, che hanno costruito le loro vite e le loro case - ha continuato la May - che nessuno dovrà partire. Voglio dare certezze a questi cittadini sul loro futuro, ma voglio anche che siano date certezze ai cittadini del Regno Unito che vivono nell'Ue", ha concluso. 

E toccherà alla Commissione Europea, "il nostro negoziatore, valutare la proposta dettagliata" della Gran Bretagna sui diritti dei residenti, "una volta che arriverà, riga per riga". Lo spiegano fonti Ue, a margine dei lavori del Consiglio europeo.

"Per l'Ue a 27 - continuano le fonti - i diritti dei residenti sono una priorità e abbiamo già delineato nei dettagli quelli che pensiamo siano le cose necessarie a garantire i diritti dei cittadini dopo la Brexit. Poi vedremo quale sarà l'analisi della proposta fatta dal team di Michel Barnier". 

COMMISSIONE EUROPEA - Intanto il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker non è ancora riuscito a farsi un'idea chiara del tipo di Brexit che il governo britannico intende realizzare. "No", ha risposto Juncker a margine del Consiglio europeo a Bruxelles, ad un giornalista britannico che gli ha chiesto se avesse una chiara idea degli obiettivi di Londra, a un anno esatto dal referendum che ha sancito la volontà dei cittadini britannici di lasciare l'Ue.

Riguardo alle proposte avanzate ieri sera dalla premier May, per Juncker "è un primo passo, ma non è sufficiente". Il primo ministro belga Charles Michel, sulle intenzioni britanniche in materia di diritti dei cittadini ha risposto con un "vedremo. E' troppo presto per valutare la situazione. Abbiamo fiducia in Michel Barnier (responsabile Ue dei negoziati sulla Brexit, ndr). Ho ascoltato Theresa May - ha aggiunto - ma la settimana prossima avremo più informazioni tecniche sulla proposta" relativa alla tutela dei diritti dei residenti.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI