Home . Fatti . Esteri . Brexit, May: "Nessun cittadino Ue dovrà lasciare Regno Unito"

Brexit, May: "Nessun cittadino Ue dovrà lasciare Regno Unito"

ESTERI
Brexit, May: Nessun cittadino Ue dovrà lasciare Regno Unito

(Afp)

"Nessun cittadino europeo che risiede legalmente nel Regno Unito dovrà lasciare il Paese". E' quanto ha detto Theresa May presentando oggi al Parlamento il pacchetto di proposte riguardante i diritti che avranno i cittadini Ue residenti dopo la Brexit. "Nessuna famiglia sarà divisa", ha poi aggiunto continuando a presentare quella che lei ha definito "un'offerta seria e giusta".

La premier ha illustrato in Parlamento i punti salienti del piano, dal titolo "salvaguardare la posizione dei cittadini Ue che vivono nel Regno Unito e dei cittadini britannici che vivono nella Ue", intanto pubblicato dal governo. May ha insistito sulla reciprocità dell'accordo sottolineando "la necessità di prendersi cura dei cittadini britannici che vivono in altri Paesi europei".

Come è noto l'offerta prevede che qualsiasi cittadino europeo, residente in modo continuativo da almeno cinque anni, possa rimanere godendo di tutti gli stessi benefici - per quanto riguarda la sanità, l'istruzione, il welfare e la pensione - dei britannici. Per chi al momento dell'uscita della Ue non avrà questi cinque anni di residenza dovrà aspettare per poter fare richiesta di soggiorno permanente.

La data di uscita non è ancora stata fissata ma non sarà prima del 29 marzo 2017 né dopo il 29 marzo 2019. May ha sottolineato come non si intenda in nessun modo drammatizzare spiegando che vi sarà concesso un periodo di transizione di due anni in cui le persone potranno regolarizzare il proprio status. In quest'ottica si inserisce la promessa che nessuna famiglia sarà divisa: chi vorrà ricongiungersi con un familiare residente nel Regno Unito prima della Brexit potrà fare richiesta per il soggiorno permanente dopo cinque anni. E dopo l'uscita dalla Ue, i cittadini europei con soggiorno permanente potranno chiedere il ricongiungimento con i familiari.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI