Home . Fatti . Esteri . Gb, raggiunto accordo Tories-Dup: sì al governo di minoranza

Gb, raggiunto accordo Tories-Dup: sì al governo di minoranza

ESTERI
Gb, raggiunto accordo Tories-Dup: sì al governo di minoranza

(Afp)

E' stato raggiunto un accordo fra i Tories e gli unionisti nordirlandesi del Dup per l'appoggio ad un governo di minoranza guidato dalla leader dei conservatori, il primo ministro Theresa May. Lo riferisce la Bbc.

L'accordo giunge dopo due settimane di negoziati, seguiti alle elezioni anticipate dell'8 giugno con il quale i conservatori hanno perso la maggioranza assoluta. I tories hanno ottenuto solo 317 deputati con un calo di 13 seggi. I dieci deputati del Dup sosterranno il governo nei voti chiave, come l'approvazione del discorso della Regina sul programma di governo di martedì scorso, ma non vi sarà una coalizione formale.

Un video diffuso dall'ufficio della May mostra la firma dell'accordo fra i due capogruppo in parlamento, Gavin Wiliamson per i conservatori e Jeffrey Donaldson per il Dup. L'intesa è stata raggiunta dopo un incontro a Downing street fra la May e la leader del Dup, Arlene Foster. Al centro dei colloqui vi sono stati i negoziati per la Brexit e un sostengo finanziario all'Irlanda del Nord, scrive la Bbc.

L'intesa fra i due partiti è stata criticata da più parti, per il rischio che possa minare l'imparzialità del governo di Londra sulla condivisione del potere a Belfast fra nazionalisti cattolici e unionisti protestanti, garantita dagli accordi di pace per l'Irlanda del Nord.

MAY - "Saluto questo accordo che ci permetterà di lavorare assieme nell'interesse dell'intero Regno Unito, per darci la certezza di cui abbiamo bisogno mentre ci apprestiamo ad uscire dall'Unione Europea, e aiutarci a costruire una società più forte ed equa". Così un comunicato del primo ministro britannico Theresa May ha celebrato l'accordo raggiunto con il Dup.

Il comunicato sottolinea l'impegno dell'esecutivo a rispettare gli accordi di pace in Irlanda del Nord e a governare nell'interesse di tutte le parti nordirlandesi. L'intesa, il cui testo è stato pubblicato online, è valida per i cinque anni della legislatura. In allegato al testo, vi è una parte finanziaria. All'Irlanda del Nord vengono garantiti un miliardo di sterline di fondi per i prossimi due anni, che si aggiungono ai 500 milioni già stanziati per i quali vi sarà una maggiore flessibilità di spesa.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI