Usa contro Assad: "Pagherà caro nuovo attacco chimico"

Washington accusa Assad di preparare un nuovo attacco chimico: "Gli Stati Uniti hanno identificato potenziali preparativi per un altro attacco con armi chimiche ad opera del regime di Assad che provocherebbe verosimilmente l'uccisione in massa di civili, tra cui bambini innocenti", ha affermato la Casa Bianca.

Gli Stati Uniti mettono quindi in guardia il presidente siriano: in caso di un nuovo attacco con armi chimiche, analogo a quello che fece decine di morti ad aprile, il regime pagherebbe un caro prezzo.

Tramite il suo portavoce Sean Spicer, Washington ha lanciato un chiaro avvertimento al regime di Damasco: "Come abbiamo precedentemente affermato, gli Stati Uniti sono in Siria per eliminare lo Stato Islamico dell'Iraq e della Siria. Se tuttavia Assad conduce un nuovo attacco di massa usando armi chimiche, lui e i suoi militari pagheranno un alto prezzo".