Home . Fatti . Esteri . Crollo nei sondaggi per Trump, la popolarità scende al 36%

Crollo nei sondaggi per Trump, la popolarità scende al 36%

ESTERI
Crollo nei sondaggi per Trump, la popolarità scende al 36%

(Fotogramma)

La popolarità del presidente Usa, Donald Trump, continua a scendere: secondo un sondaggio The Washington Post-ABC, solo il 36 per cento dei cittadini approva il lavoro del neo presidente, rispetto al 42 per cento del mese di aprile. Inoltre, il 48 per cento degli statunitensi dice di "disapprovare fortemente" quanto fatto dall'attuale presidente in carica, una cifra mai raggiunta né da Bill Clinton né da Barack Obama, e raggiunta solo da George W. Bush nel suo secondo mandato. La stessa percentuale degli americani crede che la leadership del loro Paese nel mondo, da quando ha assunto l'incarico Trump, è più debole, rispetto al 27 per cento che la considera più forte.

E più della metà (55%) ritiene che il presidente non stia compiendo significativi progressi verso i suoi obiettivi. L'indagine rileva inoltre che per il 50 per cento dei suoi concittadini, Trump sta facendo peggio di quanto fatto dalla maggior parte dei suoi predecessori, rispetto al 27 per cento che pensa che stia facendo meglio.

"Il sondaggio ABC/Washington Post, anche se quasi il 40% non è male in questo momento, è solo il sondaggio più impreciso dal tempo delle elezioni!" ha commentato Trump su Twitter.

In un altro post Trump, che sta trascorrendo il weekend nella sua residenza di Bedminster, in New Jersey, ha anche lanciato una nuova offensiva contro i media che "con tutte le false fonti anonime e segnalazioni altamente distorte e fraudolente" producono "#Fake News che stanno distorcendo la democrazia nel nostro Paese!".

Quindi, difendendo Donald Jr, ha scritto: "Hillary Clinton può legalmente ricevere le domande durante il dibattito e cancellare 33.000 email, ma mio figlio Don viene schernito dai Fake News Media?".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI