Trump perde pezzi: si dimette portavoce Casa Bianca Spicer

Il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, si è dimesso. Lo riporta il New York Times, citando fonti dell'Amministrazione. Le dimissioni di Spicer sono dovute al suo disaccordo per l'annunciata nomina di Anthony Scaramucci a capo della Comunicazione della Casa Bianca. Secondo le fonti, il presidente Donald Trump avrebbe chiesto a Spicer di rimanere al suo posto, ma l'ormai ex portavoce avrebbe ribadito a Trump la sua netta contrarietà alla nomina di Scaramucci, da lui ritenuta un grosso errore.

Gratitudine e auguri di successo da Donald Trump al dimissionario portavoce Spicer: "Sono grato a Sean per il suo lavoro: gli auguro di avere nuovi successi mentre va avanti per perseguire nuove opportunità, basta guardare i suoi indici di ascolto in televisione", ha affermato il presidente americano.