Home . Fatti . Esteri . Migranti, Austria: "Mai contro l'Italia"

Migranti, Austria: "Mai contro l'Italia"

ESTERI
Migranti, Austria: Mai contro l'Italia

(Fotogramma)

"Serve più sensibilità nei confronti dell'Italia". Lo ha detto il cancelliere austriaco Christian Kern al quotidiano viennese 'Presse am Sonntag', dopo una telefonata avuta in mattinata con il premier Paolo Gentiloni. "Non possiamo posizionarci contro l'Italia", ha aggiunto il cancelliere socialdemocratico, ribadendo che "l'Italia è un nostro vicino e un partner importante". Poi un monito al ministro degli Esteri Sebastian Kurz "a non interferire con le sue dichiarazioni nei buoni rapporti con l'Italia e a mettere in pericolo il Sudtirolo".

Il ministro degli Esteri Kurz, dopo un incontro a Vienna con Angelino Alfano, aveva mandato un messaggio forte all'Europa: "Pretendiamo che venga interrotto il traghettamento di migranti illegali dalle isole italiane, come Lampedusa, verso la terraferma", minacciando ancora una volta di chiudere il Brennero, se l'Italia dovesse applicare il lasciapassare.

Parole che avevano scatenato polemiche e reazioni, a partire da quella del sindaco di Lampedusa Totò Martello, ("una dichiarazione del genere me la sarei aspettata da un naziskin") e dalla replica di Alfano, secondo il quale si è trattato solo di "idee per la campagna elettorale austriaca... E gliel’ho detto chiaramente", aveva riferito il titolare della Farnesina.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI