Russiagate, procuratore chiede alla Casa Bianca documenti su Flynn

Il procuratore speciale americano Robert Mueller, che indaga sul cosiddetto 'Russiagate', ha chiesto recentemente alla Casa Bianca i documenti relativi all'ex consigliere per la Sicurezza nazionale Michael Flynn. Lo riferisce il New York Times, sottolineando che pur non essendo una citazione formale, si tratta della prima richiesta diretta da quando Mueller è alla guida dell'indagine.

Secondo fonti del quotidiano newyorkese, oltre ai documenti, i procuratori che lavorano per Mueller hanno anche esaminato le testimonianze sui rapporti tra Flynn e Ekim Alptekin, un turco-americano che ha lavorato l'anno scorso per la Flynn Intel Group, l'azienda di consulenza del generale in pensione.

In particolare gli investigatori vogliono sapere se ci sia Ankara dietro il pagamento di 530mila dollari ricevuti dall'azienda durante gli ultimi mesi della campagna elettorale, quando lui era consigliere del candidato presidenziale Donald Trump.