Sospetto va alla polizia: "Mi hanno rubato i documenti"

Il giovane Driss Oukabir, la cui foto e identità erano state diffuse dalla polizia, si è presentato in commissariato a Ripoll, dove risiede, negando ogni responsabilità nell'attentato di Barcellona.

Secondo quanto ha riferito il sindaco di Ripoll al sito El Diario, Oukabir ha detto agli agenti che i suoi documenti sono stati rubati. Il suo passaporto è stato trovato nel furgone usato nell'attacco a Barcellona.

Nato nel 1989 in Marocco, ad Aghbala, Driss Oubakir, legalmente residente in Spagna, a Ripoll, un'ottantina di chilometri da Barcellona, è noto alla polizia: nel 2012 era uscito dal carcere di Figueres. Fonti dell'antiterrorismo hanno rivelato a El Pais che il giovane era arrivato a Barcellona il 13 agosto scorso, proveniente dal Marocco.

Sul suo profilo Facebook, oscurato dopo essere stato sommerso di insulti, Oubakir dice di essere nato in realtà a Marsiglia, di essere impegnato in una relazione, di essere un fan della serie TV 'Prison break' e che il suo libro preferito è il Corano.

Su Twitter, intanto, è stato diffuso un video che mostra un individuo catturato dalle forze dell'ordine.