Home . Fatti . Esteri . Irma devasta i Caraibi: "Barbuda distrutta"

Irma devasta i Caraibi: "Barbuda distrutta"

ESTERI
Irma devasta i Caraibi: Barbuda distrutta

(Afp)

L'uragano Irma devasta i Caraibi. I media locali parlano di almeno sette morti solo a Saint-Martin, nelle Piccole Antille. Dopo il passaggio dell’uragano, secondo fonti locali, oltre il 90% delle costruzioni di Barbuda (1.700 abitanti nello Stato di Antigua e Barbuda nei Caraibi orientali) risulta distrutto o completamente devastato.

Il premier Gastone Browne ha dichiarato che il 95% delle strutture dell'isola sono state distrutte o danneggiate. Stesso scenario anche a Saint-Martin, dove le autorità francesi dell'isola hanno riferito di danni al 95% delle abitazioni e degli edifici. Gravi danni sono stati riportati anche nella porzione olandese dell'isola.

Irma viaggia con venti fino a 295 km/h ed è stato classificato come categoria 5, la più alta in assoluto. Ritenuto il più potente degli ultimi dieci anni, dovrebbe ora transitare a nord delle coste della Repubblica Dominicana.

MACRON - Il presidente francese Emmanuel Macron, facendo il punto della situazione, ha affermato: "Già da ora posso dire che il bilancio sarà pesante e crudele e che i danni materiali sono considerevoli".

SCOTT - Il ciclone si sta avvicinando alle coste degli Stati Uniti e potrebbe essere il più forte che si è mai abbattuto in Florida. A lanciare l'allarme è il governatore dello Stato, Rick Scott, secondo cui Irma "è più grande, forte e veloce dell'uragano Andrew", che devastò la Florida nell'agosto di 25 anni fa.

TRUMP - "Irma è molto violento, ma abbiamo squadre competenti e coraggiose già sul posto e pronte ad aiutare. Fate attenzione, mettetevi al sicuro". E' quanto ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.