Home . Fatti . Esteri . Sanzioni a Kim, Washington pressa l'Onu

Sanzioni a Kim, Washington pressa l'Onu

ESTERI
Sanzioni a Kim, Washington pressa l'Onu

AFP PHOTO / Toshifumi KITAMURA

La prossima settimana, probabilmente lunedì, gli Stati Uniti chiederanno al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite un voto per varare nuove sanzioni contro la Corea del Nord e aumentare la pressione sul regime di Pyongyang. L'annuncio arriva nel giorno dell'anniversario della fondazione della Repubblica popolare, una ricorrenza che potrebbe essere festeggiata da Kim Jong-un con il lancio di un nuovo missile intercontinentale.

Le sanzioni delle Nazioni Unite contro la Corea del Nord, imposte solo poche settimane fa, hanno introdotto un divieto totale per le esportazioni di carbone, ferro, minerale di ferro, piombo, minerale di piombo e frutti di mare e hanno imposto divieti di viaggio e il blocco dei beni sugli individui e sulle aziende.

La nuova tornata, che nelle speranze americane dovrebbe arrivare in Consiglio lunedì 11 settembre, si sviluppa su diversi fronti e dovrebbe strangolare l’economia nordcoreana imponendo a Kim Jong-un di fermare la corsa allo sviluppo di missili e armi nucleari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.