Home . Fatti . Esteri . Bomba Londra, arrestato secondo uomo

Bomba Londra, arrestato secondo uomo

ESTERI
Bomba Londra, arrestato secondo uomo

(Afp)

Un secondo uomo è stato arrestato perché sospettato di essere legato all'attentato terroristico della metropolitana di Londra. Lo ha reso noto la polizia britannica. L'uomo, un 21enne, è stato fermato ieri intorno alla mezzanotte a Hounslow, nella zona ovest della capitale britannica.

Si tratta del secondo arresto, dopo quello avvenuto ieri a Dover, dove la polizia ha fermato un 18enne che si ritiene abbia piazzato l'ordigno esploso nella metropolitana. Sempre ieri, prima dell'annuncio dell'arresto, il ministro della Sicurezza britannico, Ben Wallace, aveva suggerito nel corso di una dichiarazione alla Bbc la possibilità che ci fosse più di un sospetto per l'attentato. "L'attentatore, o gli attentatori - aveva detto Wallace - sono ancora in giro, dobbiamo andare fino in fondo e seguire ogni pista".

Quanto al ruolo dell'Isis, non ci sono ancora prove che lo Stato Islamico sia responsabile dell'attacco. Lo ha precisato alla Bbc la ministra degli Interni, Amber Rudd, per la quale il secondo arresto non fa pensare che dietro l'attacco ci fosse solo un "lone wolf", un lupo solitario.

E' comunque "troppo presto per trarre delle conclusioni", ha affermato, spiegando che le indagini proseguono per scoprire eventuali radicalizzazioni. Intanto lo stato di allerta nazionale, elevato ieri da 'severo' a 'critico', resta al livello più alto.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI