Home . Fatti . Esteri . "Scene da horror", il racconto choc da Las Vegas

"Scene da horror", il racconto choc da Las Vegas

ESTERI
Scene da horror, il racconto choc da Las Vegas

Immagine di repertorio (Afp)

"C'erano decine di corpi ammassati a terra, uno sopra l'altro. Gente che veniva colpita e cadeva giù, altri che correvano via. Ci siamo resi conto che stavamo assistendo a un massacro". Inizia così il racconto di Jack Freedman, uno dei testimoni della sparatoria avvenuta durante il concerto al 'Route 91 Harvest Festival' di Las Vegas. Al momento della carneficina Jack si trovava con un amico al bar dell'hotel Delano, che si affaccia sul luogo della sparatoria.

"Tutto era ben illuminato dalle luci del palco - ha raccontato il testimone ai microfoni di 'Sky News' - abbiamo visto chiaramente decine e decine di corpi ammassati". Altri testimoni hanno invece descritto la strage come "uno spettacolo dell'orrore", parlando di "scene da horror". Chi è scampato alla furia del killer ha riferito che le raffiche dell'arma automatica assomigliavano al "rumore dei fuochi d'artificio".

Come Ivetta Saldana, una delle persone che stavano assistendo alla performance del cantante country Jason Aldean: "E' stato uno spettacolo dell'orrore. Prima le persone erano in piedi e poi sono cadute a terra una a una" ha raccontato al 'Las Vegas Review-Journal'. Il bilancio, per ora provvisorio, parla di almeno 50 morti e 100 feriti, di cui alcuni molto gravi. Per l''Independent' si tratta della sparatoria più sanguinosa della storia americana.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI