Home . Fatti . Esteri . Catalogna, l'Ue si smarca ancora: "E' questione interna"

Catalogna, l'Ue si smarca ancora: "E' questione interna"

ESTERI
Catalogna, l'Ue si smarca ancora: E' questione interna

(Afp)

La Commissione Europea non cambia posizione sulla ventilata indipendenza della Catalogna dalla Spagna. "Facciamo appello perché si passi dallo scontro al dialogo, ma riteniamo che questa sia una questione che deve essere affrontata dalla Spagna, in accordo il suo ordinamento costituzionale", ha ribadito il vice portavoce capo della Commissione Europea Alexander Winterstein, durante il briefing con la stampa a Bruxelles, davanti alle ripetute domande sulla situazione in Catalogna, anche alla luce delle dichiarazioni del commissario europeo Guenther Oettinger, che a Monaco di Baviera ha parlato del rischio di una "guerra civile" nel cuore dell’Europa, come riporta l’Independent.

Quanto alla posizione della Commissione, più volte ribadita, secondo la quale una Catalogna indipendente (come qualsiasi altra regione o parte di uno Stato membro che dovesse dichiarare unilateralmente l’indipendenza) si troverebbe automaticamente fuori dall’Ue, Winterstein, davanti ai dubbi sui fondamenti giuridici di questa dottrina avanzati in sala stampa, ha spiegato che si tratta di "una posizione che l’allora presidente della Commissione Europea Romano Prodi ha preso nel 2004, che è stata confermata da Barroso prima e da Juncker poi. La posizione della Commissione è chiara e coerente: poi, ovviamente, ognuno è libero di avere le proprie idee", ha concluso.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI