Siria, Isis: "Abbiamo abbattuto un elicottero russo"

L'organizzazione dello Stato islamico (Isis) in Siria avrebbe abbattuto un elicottero russo nel villaggio di Shaykh Hilal, a est di Hama, nel centro della Siria. A dare la notizia è l'agenzia di stampa dell'Isis 'Amaq', mentre gli attivisti hanno diffuso immagini dell'area in cui sarebbe caduto l'elicottero, da cui si innalzano colonne di fumo.

Il villaggio di Shaykh Hilal si trova sotto il controllo delle forze governative siriane. Gli abitanti del posto hanno confermato la caduta dell'elicottero, ma non sono stati in grado di individuare chi lo abbia abbattuto, mentre l'agenzia 'Amaq' non precisa che fine abbia fatto l'equipaggio.

La settimana scorsa, l'Isis aveva annunciato di aver fatto prigionieri due soldati russi durante le battaglie nel Rif di Deir Ezzor, nel nordest della Siria, diffondendo un video in cui comparivano i due ostaggi, uno dei quali dichiarava di essere stato preso dopo un contrattacco dell'Isis nella regione di al-Shula, a ovest di Deir Ezzor, assieme a un altro soldato russo. Mosca sostiene di aver perso solo 40 soldati in Siria da quando è iniziato il suo intervento militare a settembre del 2015, ma rapporti europei sostengono che siano almeno quattro volte tanto.