Home . Fatti . Esteri . Ue, nuove sanzioni a Pyongyang

Ue, nuove sanzioni a Pyongyang

ESTERI
Ue, nuove sanzioni a Pyongyang

(Xinhua)

Il Consiglio Ue, riunito oggi a Lussemburgo, ha adottato sanzioni autonome nei confronti della Corea del Nord, aggiuntive a quelle decise dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu, volte ad aumentare la pressione su Pyongyang. Le sanzioni hanno effetto immediato e includono il divieto totale di investire in Corea del Nord, in tutti i settori (prima il divieto ne riguardava solo alcuni); il divieto totale di vendere greggio e prodotti raffinati a Pyongyang; i trasferimenti personali di denaro dall’Ue alla Corea del Nord non potranno eccedere i 5mila euro, contro i precedenti 15mila.

In aggiunta, gli Stati dell’Ue si impegnano a non rinnovare alcun permesso di lavoro rilasciato a cittadini nordcoreani, fatta eccezione per i rifugiati e le persone bisognose di protezione internazionale. Vengono inoltre aggiunte tre persone e sei entità alla lista di coloro che sono sottoposti a limitazioni di viaggio; il numero dei sottoposti a sanzioni autonome dall’Ue sale così a 41 persone e 10 entità, cui si aggiungono 63 individui e 53 entità elencati dalle Nazioni Unite.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI