Home . Fatti . Esteri . Puigdemont si consegna alla polizia

Puigdemont si consegna alla polizia

ESTERI
Puigdemont si consegna alla polizia

(Afp)

Carlos Puigdemont e i quattro consiglieri che lo hanno accompagnato nel suo esilio in Belgio si sono presentati oggi spontaneamente in un commissariato, consegnandosi così di fatto alle autorità.

Sui politici catalani pesava un ordine di cattura europeo emesso dalla giudice Carmen Lamela dopo che i cinque non si erano presentati davanti all'Audiencia Nacional. Sono accusati di ribellione, sedizione, malversazione, prevaricazione e disobbedienza per la dichiarazione di indipendenza della Catalogna.

Puigdemont e i quattro ex consiglieri catalani vengono ascoltati nel pomeriggio dal giudice inquirente. A dichiararlo è stato il portavoce dell'ufficio della procura di Bruxelles confermando che i cinque si sono consegnati spontaneamente questa mattina alla polizia. Il giudice avrà 24 ore dal momento in cui si sono consegnati per decidere su come procedere in merito alla detenzione. "La decisione dovrà dunque essere presa non oltre le 9.17 di domani mattina", ha aggiunto il portavoce.

PUIGDEMONT CANDIDATO ALLE ELEZIONI - Il PDeCAT, partito dell'ex presidente della Generalitat catalana, ha deciso oggi che Puigdemont sarà il primo candidato del partito alle elezioni del prossimo 21 dicembre in Catalogna, a capo di una lista unica formata da tutte le forze indipendentiste.

"Vogliamo che il presidente Puigdemont continui ad essere la persona che guida una grande lista del Paese il prossimo 21 dicembre", ha annunciato la coordinatrice generale del Partito democratico europeo catalano, PDeCAT, Marta Pascal, durante il consiglio nazionale del movimento a Barcellona. Pascal ha chiesto che il PDeCat si presenti in una lista comune con le altre forze favorevoli all'indipendenza, Esquerra Republicana de Catalunya (ERC) e Candidatura de Unidad Popular (CUP).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI