Home . Fatti . Esteri . Usa, 8 donne accusano star tv

Usa, 8 donne accusano star tv

ESTERI
Usa, 8 donne accusano star tv

(Foto Afp)

La bufera delle molestie sessuali investe anche una star del giornalismo televisivo americano, Charlie Rose. Accusato da otto donne di pesanti avance sessuali, Rose è stato sospeso da Cbs news, dove era uno dei conduttori dei programmi del mattino sin dal 2012. Via il suo show anche da Bloomberg Tv e dall'emittente pubblica Pbs, dove il programma che porta il suo nome andava in onda dal 1991. Il giornalista 75enne ha diffuso un comunicato in cui si scusa "per il comportamento inappropriato".

Ben otto donne, collaboratrici o aspiranti tali del giornalista, hanno raccontato al Washington Post pesanti avance di Rose, fra la fine degli anni novanta e il 2011. Sono storie di palpeggiamenti nelle parti intime e telefonate a sfondo osceno a tarda notte. O di quando, in occasione di viaggi o sessioni di lavoro a casa sua, Rose si mostrava nudo uscendo dalla doccia.

Celebrato per la sua intervista al presidente siriano Bashar al Assad nel 2013, per la quale aveva ricevuto un Emmy e un Peabody Award, Rose era stato anche insignito del premio Walter Cronkite nel 2015. Oggi è costretto a scusarsi pubblicamente, anche se con qualche riserva. "Sono estremamente imbarazzato. A volte mi sono comportato in maniera insensibile e per questo accetto le mie responsabilità anche se non credo che tutte queste accuse siano accurate. Ho sempre ritenuto che vi fossero dei sentimenti condivisi, anche se ora mi rendo conto che mi sbagliavo", ha affermato, porgendo le sue "più profonde scuse" per il "comportamento inappropriato".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI