Sparatoria in una scuola a Los Angeles

Fanno controlli ogni giorno con il metal detector, ma non è servito. Ancora una sparatoria in una scuola media di Los Angeles. Due studenti 15enni, un ragazzo e una ragazza sono stati raggiunti da colpi d'arma da fuoco, mentre altre tre persone, una 30enne e due adolescenti, sono stati colpiti probabilmente dai vetri infranti nell'istituto, riportando lievi ferite.

Una studentessa di 12 anni è stata arrestata dalla polizia che ha recuperato anche l'arma. Secondo quanto riferito dalle autorità la sparatoria è avvenuta alle 8.55 (ora locale) di questa mattina nella scuola media Sal Castro nel quartiere Westlake, nel campus della Belmont High School, alla periferia della metropoli. Ancora ignote le cause. Il capo della School Police di Los Angeles, Steve Zipperman, ha spiegato che la scuola è stata dichiarata al sicuro ma rimane ancora in "lockdown", quindi gli studenti non sono stati ancora consegnati i genitori, molti dei quali sono accorsi all'esterno dell'edificio non appena hanno sentito la notizia della sparatoria.

Secondo Steven Zipperman, il capo della polizia di Los Angeles preposta alla protezione delle scuole, l'arrestata è una studentessa della Sal Castro Middle School.

Con un tweet, la polizia ha confermato che il ragazzo ferito è in condizioni gravi ma stabili, mentre la ragazza ha riportato una ferita non grave al polso. La polizia non ha ancora stabilito come la ragazza sia riuscita a portare l'arma nella scuola dove vengono condotti controlli a campione sugli studenti con i metal detector.