Home . Fatti . Esteri . Il missile di Putin che sfida Trump

Il missile di Putin che sfida Trump

ESTERI
Il missile di Putin che sfida Trump

Foto, Ministry of Defence of the Russian Federation

La Federazione russa sta spingendo forte sull'industria bellica. Del resto gli scenari di guerra in questi anni sono cambiati e si sono allargati. Per questo sono state sviluppate nuove tecnologie e nuove armi. Ma è sulla difesa missilistica che si stanno concentrando maggiormente gli sforzi del Cremlino sopratutto dopo la 'dottrina Trump' sul nucleare che, prevede un'espansione del micidiale arsenale statunitense. Proprio per questo nelle ultime settimane sono stati eseguiti diversi test missilistici. Lanci di missili intercettori PRS-1M eseguiti dal poligono di tiro di Sary-Shagan in Kazakhstan. Test che si svolgono all'interno del programma di aggiornamento del sistema di difesa missilistico esistente a Mosca e nel distretto centrale industriale A-135 per aumentare le sue capacità. Secondo il membro del Consiglio civico del ministero della Difesa Igor Korotchenko tutti i lanci sono stati effettuati con successo. Successivamente il ministero della Difesa ha pubblicato il video di uno dei test.

"I missili intercettori PRS-1M testati, che sostituiscono i razzi 53T6 ormai a fine servizio, sono di fatto una nuova arma. Rispetto alle dimensioni e caratteristiche del precedente razzo di contraerea, il PRS-1M è dotato di un nuovo propulsore e di apparecchiature elettroniche radicalmente nuove, sono notevolmente aumentate la velocità e l'altezza d'intercettazione del missile, così come l'efficacia della distruzione di obiettivi individuali e di gruppo," ha detto Korochenko. Parallelamente peraltro la Russia sta sviluppando un nuovo sistema missilistico antiaereo di quinta generazione S-500, in grado di distruggere bersagli non solo nell'atmosfera, ma anche nello spazio vicino.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI