Home . Fatti . Esteri . Maelys è morta, confessa il killer

Maelys è morta, confessa il killer

ESTERI
Maelys è morta, confessa il killer

(Afp)

I resti della piccola Maëlys, la bimba di 9 anni scomparsa a fine agosto nel sud della Francia, sono stato trovati oggi su indicazione di Nordahl Lelandais, l'uomo che ha ammesso di aver ucciso "involontariamente" la bambina. Lo ha annunciato il procuratore di Grenoble, Jean-Yves Coquillat.

Lelandais ha anche ammesso di "essersi sbarazzato del corpo" della bimba ma ha rifiutato di confessare le circostanze della sua morte. Ha inoltre presentato le sue scuse ai genitori di Maëlys, ha riferito Coquillat in una conferenza stampa nel municipio di Pont-de-Beauvoisin, nel dipartimento dell'Isère.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.