Home . Fatti . Esteri . Australia, sesso vietato tra ministri e staff

Australia, sesso vietato tra ministri e staff

ESTERI
Australia, sesso vietato tra ministri e staff

Il vice premier Barnaby Joyce (a destra) e il primo ministro Turnbull (AFP PHOTO)

Il primo ministro australiano Malcolm Turnbull ha vietato i rapporti sessuali tra ministri e membri dello staff dopo che è emerso che il suo vice ha avuto un rapporto extraconiugale con la consulente dei media. "Ha commesso un enorme errore di giudizio nell'avere una relazione con una giovane donna che lavora nel suo ufficio" ha detto Turnbull, riferendosi al vice primo ministro Barnaby Joyce.

Il politico conservatore 50enne ha dovuto scusarsi pubblicamente con sua moglie, la famiglia, gli elettori e l'impiegata 33enne rimasta incinta, Vikki Campion, all'inizio di questa settimana, dopo gli attacchi contro il governo di centrodestra che hanno messo a dura prova l'alleanza tra il Liberal Party di Turnbull e il National Party di Joyce.

IL DIVIETO - "Ho aggiunto una chiara e inequivocabile disposizione con effetto immediato secondo cui i ministri, indipendentemente dal fatto che siano sposati o single, non devono impegnarsi in relazioni sessuali con un membro dello staff" hanno detto Turnbull ai giornalisti a Canberra.

NATIONAL PARTY - "Nel 2018 non è accettabile che i ministri abbiano relazioni sessuali con qualcuno che lavora per loro. E' una pessima pratica sul posto di lavoro da cui non deriva nulla di buono" ha aggiunto, invitando poi Joyce a riconsiderare la sua posizione come capo del National Party.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI