Home . Fatti . Esteri . Tre italiani scomparsi in Messico

Tre italiani scomparsi in Messico

ESTERI
Tre italiani scomparsi in Messico

"Con l'ambasciata a Città del Messico la Farnesina segue il caso" dei tre cittadini italiani scomparsi in Messico. Lo si apprende al Ministero degli Esteri: la Farnesina opera "in stretto raccordo con le autorità locali e in costante contatto con la famiglia".

Originari di Napoli, Vincenzo Cimmino, Raffaele e Antonio Russo - questo il nome dei tre uomini, nipote, padre e figlio, per i quali le famiglie hanno lanciato un appello - sono scomparsi dal 31 gennaio scorso e sono stati visti l'ultima volta a Tecalitlán, Jalisco.

Intanto, un fascicolo di indagine, al momento ancora senza ipotesi di reato, è stato aperto dalla Procura di Roma in merito alla scomparsa. L'indagine è stata affidata dal procuratore Giuseppe Pignatone al sostituto procuratore Sergio Colaiocco. A breve ora la Procura avvierà i contatti con la Procura locale che sul caso ha già aperto un procedimento.