Home . Fatti . Esteri . Ex spia russa avvelenata, è giallo

Ex spia russa avvelenata, è giallo

ESTERI
Ex spia russa avvelenata, è giallo

(Afp)

L'ex colonnello dei servizi militari russi del Gru Sergei Skripal, trasferito negli Stati Uniti, e quindi in Gran Bretagna nel 2010, nel quadro di uno scambio di spie fra Mosca e Washington, dopo essere stato condannato quattro anni prima a 13 anni di carcere in Russia per aver trasferito segreti di stato a Londra, è in condizioni critiche per intossicazione le cui cause non sono ancora state individuate, rende noto la BBC ricordando il caso di Aleksandr Litvinenko, ex agente dei servizi russi avvelenato con il polonio a Londra nel 2006.

Skripal, 66 anni, è stato ricoverato ieri in un reparto di terapia intensiva di un ospedale di Salisbury, dopo essere stato trovato privo di conoscenza, insieme a una donna di una trentina d'anni, su una panchina di un centro commerciale Maltings. Skripal era stato condannato in Russia per aver fornito negli anni Novanta all'MI6 le identità di agenti russi operativi sotto copertura in Europa in cambio, era stato stabilito in Russia, di 100mila dollari. Era stato uno dei quattro detenuti scambiati da Mosca con le dieci spie russe arrestate negli Stati Uniti nel 2010. La polizia dello Wiltshire ha reso noto di non essere ancora in grado di stabilire se sia stato commesso un reato.