Home . Fatti . Esteri . 'Qualcuno è volato fuori': l'audio del volo Southwest 1380

'Qualcuno è volato fuori': l'audio del volo Southwest 1380

ESTERI
'Qualcuno è volato fuori': l'audio del volo Southwest 1380

L'aereo Southwest Airlines dopo l'atterraggio di emergenza a Filadelfia (AFP PHOTO)

"Mi hanno detto che c'è un buco nell'aereo e che qualcuno è stato risucchiato". Sono le 11:17 (ora locale) di martedì 17 aprile. La comandante del volo Southwest 1380 - partito da New York e diretto a Dallas - sta comunicando all'Air Traffic Control (ATC) che il motore sinistro del velivolo è esploso in quota, che ci sono feriti a bordo e che è necessario un atterraggio di emergenza.

Una passeggera - riportata all'interno dell'aereo dalle altre persone, in seguito all'apertura di una falla in un finestrino - è purtroppo morta dopo essere stata ricoverata d'urgenza in ospedale, una volta eseguito l'atterraggio a Filadelfia.

Atterraggio che la comandante Tammie Jo Shults esegue in costante contatto con la torre di controllo e le autorità, mantenendo la calma durante tutta la procedura, il cui audio - in cui si sente anche la descrizione di ciò che le viene riportato dagli assistenti di volo - è stato messo on line da 'Mashable'. Di seguito, una breve trascrizione a partire dal minuto 3:36.

VOLO 1380: "Potreste mandare medici sulla pista? Abbiamo passeggeri feriti".

ATC: "Passeggeri feriti, OK. E voi? L'aereo è in fiamme?".

VOLO 1380: "No, non è in fiamme ma manca una parte. [Pausa]. Mi hanno detto che c'è un buco e che... qualcuno è volato fuori".

ATC: "Scusa, hai detto che c'è un buco e qualcuno è finito fuori? [Pausa]. OK... troveremo una soluzione. L'aeroporto è ora alla tua destra: segnalalo alla vista, per favore".

VOLO 1380: "Qui Southwest 1380, aeroporto in vista".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.