Israele bombarda postazioni Hamas

Gli aerei della forza aerea israeliana hanno bombardato ieri diverse postazioni militari e strutture nella Striscia di Gaza appartenenti ad Hamas. Una risposta precisa dopo che in precedenza due razzi e quattro colpi di mortaio erano stati lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele.

Fonti della sicurezza e media locali hanno riferito che jet e droni israeliani hanno effettuato attacchi contro tre strutture militari appartenenti al movimento islamista nelle città di Rafah e Khan Younis nella parte meridionale della Striscia di Gaza e nella parte orientale della città di Gaza. Non sono stati segnalati feriti.

L'aviazione israeliana ha reso noto di aver colpito più di numerosi obiettivi di Hamas nella Striscia di Gaza. In un primo raid, sono stati colpiti dieci siti dell'organizzazione in tre diversi complessi militari nella Striscia di Gaza, fra cui officine per la produzione e l'immagazzinamento di proiettili ha reso noto Tsahal.

Un secondo raid ha colpito cinque obiettivi di un complesso militare della forza navale di Hamas, nel nord della Striscia. Si tratta di una risposta "alle diverse attività terroristiche orchestrate da Hamas nel corso del fine settimana", precisa la difesa israeliana.