Home . Fatti . Esteri . Argentina, primo sì all'aborto

Argentina, primo sì all'aborto

ESTERI
Argentina, primo sì all'aborto

(Foto Afp)

La Camera bassa del Parlamento argentino ha approvato la legalizzazione dell'aborto con una ristretta maggioranza di 129 voti a favore e 125 contrari. Il voto è giunto dopo 23 ore di acceso dibattito, con manifestazioni di segno opposto all'esterno del Parlamento.

Attualmente nel paese latino americano a maggioranza cattolica l'interruzione di gravidanza è possibile solo in caso di stupro o rischio per la vita della madre. Con la nuova legge, che ora deve passare al vaglio del Senato, potrà essere effettuata gratuitamente negli ospedali pubblici fino alla 14esima settimana.

Migliaia di persone, soprattutto donne, hanno sfidato il freddo manifestando per tutta la notte davanti al Parlamento in attesa del voto. Dopo il risultato vi sono state scene di entusiasmo con abbracci e grida di "abbiamo vinto". I manifestanti antiabortisti hanno invece intonato l'inno nazionale.