Pornostar Stormy Daniels arrestata in uno strip club

La pornostar Stormy Daniels, impegnata in una battaglia legale con il presidente americano Donald Trump per un presunto "incontro sessuale" avuto nel 2006, è stata arrestata mentre si esibiva in uno strip club in Ohio. A dare notizia dell'arresto il suo avvocato, Michael Avenatti su Twitter, parlando di un arresto per "motivazioni politiche". "Ho appena ricevuto la notizia che la mia cliente è stata arrestata durante uno show per un'esibizione che ha fatto in un centinaio di strip club di tutta la nazione. Questa è un'azione montata politicamente. Puzza di disperazione. Combatteremo tutte le false accuse", ha scritto il legale in un post con hashtag #basta.

Ed è stato sempre Avenatti ad annunciare, ancora una volta via social, che "le accuse contro la mia cliente Stormy Daniels sono state ritirate".

La pornostar, protagonista della vicenda che ruota attorno ad una presunta relazione avuta nel 2006 con Donald Trump, è stata arrestata dopo un'esibizione in un locale di Columbus, in Ohio. Durante lo show, Stormy Daniels -il cui vero nome è Stephanie Clifford- sarebbe entrata in contatto con uno o più clienti, violando le leggi dello stato.

Secondo il rapporto stilato dalla polizia e citato dalle emittenti WBNS e WTTE, sarebbe stata la pornostar a toccare "una specifica area anatomica" di individui, compresi agenti di polizia, presenti all'esibizione probabilmente in abiti civili. In base alla ricostruzione delle tv, attorno alle 23.30 il pubblico avrebbe iniziato a lanciare banconote all'attrice, che a seno scoperto si sarebbe avvicinata ai volti di alcune persone presenti tra il pubblico -compresi 2 detective- e avrebbe toccato anche il seno e le natiche di una poliziotta, che non indossava l'uniforme.