Home . Fatti . Esteri . Punto da una zanzara, finisce in coma

Punto da una zanzara, finisce in coma

ESTERI
Punto da una zanzara, finisce in coma

(Facebook /Calvin Hill)

Due settimane di coma a causa della puntura di una zanzara. E' questo quanto accaduto al gallese Calvin Hill, 27enne in trasferta in Cambogia colpito da una gravissima infezione che lo ha ridotto quasi in fin di vita. Tutto per colpa di qualche 'pizzico' sul tallone. Ora Calvin è fuori pericolo, ma dalla Cambogia è stato trasferito in Thailandia a causa delle condizioni di salute precarie dovute alla setticemia che gli ha danneggiato fegato, reni e polmoni. Il ragazzo, racconta la BBC che ne riporta la storia, non torna a casa da due mesi e, al momento, è destinato a restare in ospedale per almeno altri 30 giorni.
Tutto ha inizio il 5 maggio scorso, quando Calvin viene trovato in stato di incoscienza e con problemi respiratori dai compagni di viaggio in una stanza dell'ostello cambogiano nel quale alloggiava. Nei giorni precedenti il ragazzo era stato punto da alcune zanzare al tallone, punture che aveva cercato di curare con delle creme senza successo e che, prima del ricovero, lo avevano fortemente debilitato, tanto da riferire alla madre di sentirsi "intontito, disorientato". In coma per due settimane in un ospedale cambogiano, Calvin si è salvato contro ogni previsione medica e ora è in grado di muovere gli arti e di parlare. Il ragazzo - riferisce inoltre il Mirror - ha perso però metà del suo peso, mentre la puntura sul tallone si è trasformata in un buco dal colore nero sul piede.
Tracey, la mamma di Calvin che ora si trova in Thailandia con il figlio, ha riferito che i medici non sanno ancora se il 27enne si riprenderà del tutto o se tornerà mai "quello di prima" a causa dei gravi danni dovuti all'infezione. La famiglia intanto ha lanciato un appello per un aiuto economico che serva a riportare fra un mese il giovane a casa, finalmente al sicuro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.