Home . Fatti . . . "scale del gusto": le vie dei sensi tra tradizione e turismo - un evento per la promozione dell'enogastronomia del territorio ibleo
Fonte: comune ragusa

"scale del gusto": le vie dei sensi tra tradizione e turismo - un evento per la promozione dell'enogastronomia del territorio ibleo

UFFICIO STAMPA Comunicato n. 696 “SCALE DEL GUSTO”: LE VIE DEI SENSI TRA TRADIZIONE E TURISMO Promossa dall'Associazione di promozione turistica “Sud Tuorism” con il patrocinio del Comune, il 3 e 4 ottobre prossimo si svolgerà a Ragusa la manifestazione “Le Scale del Gusto”. L'evento avrà come impareggiabile scenografia, la lunga scalinata che unisce Ragusa Superiore ad Ibla nel cui percorso i visitatori potranno conoscere ed apprezzare il meglio dell'enogastronomia del territorio ibleo. Le antiche scale per l’occasione saranno arricchite con la tipica vegetazione mediterranea ( ulivi, carrubi, mandorli, viti, agrumi, fichidindia, gelsomini, palme nane) ed abbellite con botti, balle di fieno, canestri, carretti, casse e vecchi arredi che diventeranno un tutt’uno per l’insolita location cittadina. Il percorso sarà reso fruibile attraverso luci colorate che contribuiranno a creare un atmosfera magica al sito scelto per la manifestazione. Le aziende partecipanti, che rappresentano le eccellenze locali, avranno modo di presentarsi ad un vasto pubblico attraverso la degustazione e la promozione dei migliori prodotti tipici, tradizionali e a marchio di qualità, quali: Ragusano D.O.P., Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G, Olio D.O.P Monti Iblei, Carota Novella di Ispica I.G.T, Cioccolata di Modica, Miele dei Monti Iblei, Fava Cottoia, Grani antichi, conserve, confetture e tante altre produzioni tradizionali. Programmati anche workshop, alternati a momenti di formazione e informazione, al fine di sviluppare ed approfondire tematiche attinenti la manifestazione e i suoi protagonisti. Il programma dettagliato di “Scale del Gusto” verrà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà giovedì 1° ottobre, alle ore 12, presso la sala Giunta. Ragusa 25/09/2015

Comunicato stampa