Home . Fatti . . . Dalla Smart City alla Smart Land
Fonte: comune cosenza

Dalla Smart City alla Smart Land

Nota dell’Ufficio Stampa di UrbanLab Smart City Cosenza: Ha ottenuto notevoli consensi l’incontro moderato dal prof. Natale Arcuri su “Energia e città”, rivolto principalmente ai referenti politici dei municipi della provincia di Cosenza. Presenti al tavolo dei relatori, oltre al prof. Arcuri, l’ing. Roberto Bruno, il socioeconomista, Alfredo Sguglio, il primo cittadino di Castrolibero, Giovanni Greco, l’ing. Enrico Testa, e l’assessore alla smart city, del Comune di Cosenza Geppino De Rose. De Rose, dopo i saluti di benvenuto, ha espresso “soddisfazione per come si sono svolti gli smart days e per come la gente ha mostrato interesse verso queste “nuove” tematiche che stanno conducendo Cosenza a diventare la prima città smart della Calabria”. Esaustiva la relazione dell’ing. Roberto Bruno che ha riferito sul Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) fornendo linee guida e approfondimenti su come comporre questo importante strumento e farlo interagire con tutte le altre azioni dell’amministrazione comunale. Il dott. Enrico Testa di Asperience ha trattato la tematica del catasto energetico. Oltre alle relazioni più dichiaratamente tecniche ,il dott. Alfredo Sguglio ha presentato i primi dati della sua ricerca sugli aspetti socioeconomici legati al processo di costruzione della smart city introducendo i temi smart communities e smart land. Dall’intervento è emersa l’importanza di promuovere la peer communities, sui temi delle Smart Cities e delle Smart Technologies, tra expertise e cittadini e l’importanza di ragionare in termini di Smart Land, dove città e paesi si uniscono in un’unica idea di città diffusa intelligente. L’incontro si è concluso con l’intervento del sindaco di Castrolibero, Giovanni Greco che ha illustrato le buone pratiche implementate dal suo comune negli ultimi anni nell’ottica della gestione “intelligente” del municipio. Al comune di Castrolibero, proprio per la sua gestione “intelligente”, sono stati tributati diversi premi. L’incontro si è concluso con un dibattito pubblico, tutti i referenti dei comuni (Dipignano, Montalto Uffugo, Rende, Spezzano Piccolo, Trenta, Lungro, Amantea, Pedace, Colosimi, Fuscaldo, Morano Calabro) hanno posto quesiti, tratto considerazioni definendo attraverso un percorso partecipativo e condiviso la vision, gli obiettivi e le specifiche linee di azioni per la realizzazione concreta di una Smart Land a partire dall’area urbana di Cosenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.